PROGETTARE L’USO DEL TERRITORIO NEL RISPETTO DEGLI EQUILIBRI NATURALI PREESISTENTI

RISPOSTA SISMICA LOCALE: NORMATIVA E APPLICAZIONI

La prassi ingegneristica per la progettazione di strutture in zona sismica prevede la valutazione delle azioni sismiche di progetto: fissato un evento atteso in base ad un’analisi di pericolosità regionale, i parametri caratteristici del moto in superficie sono notevolmente influenzati dalle condizioni locali.

L’esigenza di caratterizzare il moto sismico in relazione alle condizioni locali, introdotta dall’EC8, è stata quindi recepita dalle normative nazionali NTC2008 e approfondita nelle NTC 2018, in vigore dal 22 marzo 2018.

Uno studio di Risposta Sismica Locale, ossia lo studio della trasmissione del segnale sismico dalla formazione rocciosa di base alla superficie, riveste ormai un passaggio obbligato per la progettazione di qualunque struttura antisismica in Italia. Assume pertanto sempre più importanza la conoscenza e lo sviluppo di linee metodologiche condivise per una corretta analisi di RSL approfondita nell’attività professionale dei diversi soggetti coinvolti nella progettazione, siano essi geologi, ingegneri geotecnici o strutturisti.

 

La S.I.GI., da sempre impegnata nella diffusione della cultura della geoingegneria, intesa come disciplina finalizzata allo studio e alla progettazione di opere e interventi interagenti col suolo e sottosuolo nel rispetto degli equilibri naturali preesistenti, organizza per i propri iscritti, geologi e ingegneri, questo seminario interno di formazione per la corretta applicazione delle nuove norme in materia e per giungere, attraverso l’applicazione sinergica delle conoscenze e degli strumenti forniti dalla Geologia e dall’Ingegneria a una progettazione ottimale, integrata e rispettosa dei succitati equilibri.

 

I temi della caratterizzazione sismica e dell’analisi di RSL saranno trattati secondo le procedure progettuali più adeguate e conformi ai dettami delle NTC 2018 e degli Eurocodici, che saranno illustrate attraverso un equilibrato mix teorico-applicativo tale da evidenziare le peculiarità degli apporti propri del geologo e dell'ingegnere, in un'ottica collaborativa e prestazionale che è indispensabile per il conseguimento di una progettazione corretta e ottimizzata e di una sintesi di una problematica così complessa.

Si illustreranno i principali criteri di valutazione della pericolosità sismica secondo le NTC 2018, gli aspetti geologici e geotecnici della modellazione del problema, facendo anche un richiamo agli elementi di geofisica che sono alla base dell’input sismico da considerare per una corretta analisi di Risposta sismica locale approfondita. Verranno infine presentati esempi applicativi, al fine di esaminare in maniera critica i limiti e le possibili insidie degli approcci di analisi utilizzati.

 

Il Seminario avrà luogo in data 8/11/2019 presso l'Aula Fassò (EDIFICIO 4a) del Politecnico di Milano, Piazza Leonardo da Vinci, 32, 20133, Milano (MI).

I costi e le modalità di iscrizione sono indicati nella Locandina allegata al presente avviso.