PROGETTARE L’USO DEL TERRITORIO NEL RISPETTO DEGLI EQUILIBRI NATURALI PREESISTENTI

Statuto

(Approvato dall'Assemblea del 18 settembre 2017)

Art. 1 - Costituzione e sede 

È costituita la Società Italiana di Geoingegneria (S.I.GI.), senza scopo di lucro, avente fini culturali e sede presso il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale del Politecnico di Milano, Piazza Leonardo da Vinci 32 20133 Milano.

Art. 2 - Scopi

2.1             La Società Italiana di Geoingegneria si propone come una Società scientifica altamente qualificata nel campo tecnico-ingegneristico che coinvolge direttamente o indirettamente i terreni e le rocce costituenti la crosta terrestre, anche in relazione alla difesa idrogeologica ed alla conservazione del territorio, con particolare attenzione al tema dell’interazione terreno-struttura.

2.2               La S.I.GI. si prefigge lo scopo di favorire l'integrazione e la cooperazione tra le diverse figure professionali che operano nei settori della Geoingegneria e di promuovere la formazione di tecnici specializzati nel campo della Geoingegneria. Questo scopo sarà raggiunto anche attraverso: la promozione, l'organizzazione e il coordinamento di attività didattico-culturali, principalmente a livello universitario o post-universitario, altamente specializzate in materia.

In tali attività la Società potrà avvalersi dell'apporto di Enti o Associazioni che già operano in settori della Geoingegneria, anche utilizzandone programmi culturali, visite tecniche e materiale scientifico ad integrazione dell’attività formativa della Società.

2.3               La S.I.GI., operando nei modi e nelle forme previste dal Regolamento di attuazione del presente Statuto, intende inoltre  promuovere la  professione  nel campo della  Geoingegneria in qualunque forma essa sia espletata.

2.4               Per il conseguimento dei fini di cui sopra, la S.I.GI. intende realizzare, in Italia e all'estero, collegamenti con Associazioni culturali, Centri, Istituti e Laboratori di ricerca universitari e di altri organismi pubblici e privati, Imprese e persone singole notoriamente competenti e rappresentative nel campo della Geoingegneria, e ciò senza proporsi quale interlocutore italiano di Associazioni estere già rappresentate in Italia.

Art. 3 - Soci

3.1                La S.I.G.I. comprende Soci sia italiani che stranieri, individuali o collettivi, che ne facciano richiesta e che siano accolti dal Consiglio Direttivo, conformemente a quanto specificato nel Regolamento di attuazione del presente Statuto. L’ammissione alla Società è concessa a tempo indeterminato. La qualifica di socio si può perdere a seguito di recesso, morosità biennale nel pagamento delle quote sociali o espulsione per gravi motivi, secondo le modalità specificate nel Regolamento di attuazione del presente Statuto.

3.2                I Soci sono suddivisi in:

  1. Soci Ordinari: sono soci individuali ammessi a norma del Regolamento di attuazione del presente Statuto;
  2. Soci  Collettivi Patrocinatori: sono Organismi pubblici o di pubblico interesse atti ad affiancare le attività della S.I.GI.;
  3. Soci Collettivi Sostenitori: sono Società o Imprese. Queste devono impegnarsi a versare uno speciale contributo associativo;
  4. Soci Junior: sono studenti di corsi di laurea specificati nel Regolamento di attuazione del presente Statuto (art. 2.2) di età inferiore ai 40 anni.

3.3                La S.I.GI. può concedere la qualifica di Socio Onorario a personalità che abbiano contribuito in maniera determinante alla promozione degli scopi statutari.

Art. 4 - Organi della Società

4.1               Gli Organi della Società sono:

  1.   l'Assemblea dei Soci;
  2.   Il Consiglio Direttivo;
  3.   Il Collegio dei Revisori dei Conti;
  4.   Il Presidente.

4.2               La S.I.GI. può costituire Sedi regionali su delibera del Consiglio Direttivo. Le sedi regionali sono rette da un Delegato Regionale. La gestione di ciascuna Sede regionale è definita da Consiglio Direttivo in accordo con il Delegato Regionale.

Art. 5 - Assemblea

5.1               L'Assemblea è costituita dai Soci Ordinari, Patrocinatori, Sostenitori ed Onorari. Ogni Socio ha diritto ad un solo voto, anche se è collettivo; in quest'ultimo caso l'espressione del voto spetta al legale rappresentante o a un suo delegato.

5.2               L'Assemblea è l'organo sovrano della Società e ne stabilisce le direttive generali. Suoi compiti specifici sono la discussione e l'approvazione dei conti, nonché l'elezione del Consiglio Direttivo e del Collegio dei Revisori dei Conti.

5.3               L'Assemblea è convocata dal Presidente, con preavviso di 15 giorni con lettera circolare: in seduta ordinaria, almeno una volta all'anno, per l'approvazione dei conti entro quattro mesi dalla chiusura dell'esercizio sociale; in casi di particolari esigenze, motivate dal Consiglio Direttivo, tale termine potrà esser prorogato di due mesi; in seduta straordinaria, quando necessario per l'elezione del Consiglio Direttivo e del Collegio dei Revisori dei conti e per qualunque altra esigenza eccezionale che si possa manifestare od a seguito di richiesta scritta di almeno 1/10 (un decimo) dei soci aventi diritto di voto.

5.4               L'Assemblea è valida, in prima convocazione, quando sia presente la maggioranza dei soci aventi diritto, e in seconda convocazione, trascorsa almeno un'ora dalla prima convocazione, se sono presenti, anche per delega, almeno dieci soci e purché sia dato avviso del presente comma nella circolare di convocazione.

Art. 6 - Consiglio Direttivo

6.1               Il Consiglio Direttivo dirige la Società e ne gestisce l'attività. In tale ambito è suo compito particolare disporre, all'inizio di ogni anno, per il Collegio dei Revisori dei Conti e per l'Assemblea, il rendiconto economico e finanziario, per l'anno precedente, e il preventivo economico, per l'anno in corso. Esso inoltre promuove e coordina le attività culturali, con facoltà di designare i responsabili per i vari settori di attività e per le pubblicazioni della Società.

6.2               Il Consiglio Direttivo è costituito da Soci Ordinari, Sostenitori, e Onorari; per tale funzione i Soci Sostenitori, qualora eletti, devono designare un rappresentante permanente. La S.I.GI. non assume responsabilità alcuna circa il Socio collettivo rappresentato.

Il numero dei componenti il Consiglio è approvato dall'Assemblea e scritto nel Regolamento ma, in ogni caso, il Consiglio Direttivo sarà composto da un minimo di 5 (cinque) e un massimo di 11 (undici) membri eletti dall'Assemblea, oltre al past-President che ha esercitato funzioni presidenziali nel mandato immediatamente precedente, che fa parte del Consiglio come membro di diritto.

6.3               L'elezione dei membri del Consiglio Direttivo ha luogo in occasione di un'Assemblea straordinaria. I consiglieri possono restare in carica per un massimo di tre mandati consecutivi, la cui durata è fissata dall'Assemblea e riportata nel Regolamento. Il periodo trascorso da un consigliere come Presidente, o past- President o Segretario Generale non viene computato ai fini della limitazione alla rieleggibilità.

6.4               Le riunioni del Consiglio Direttivo sono valide se è presente la maggioranza dei componenti: non sono ammesse deleghe, le decisioni sono prese a maggioranza assoluta dei presenti.

In caso di parità prevale il parere del Presidente.

6.5               Il Consiglio Direttivo elegge tra i propri membri il Presidente, il Vice Presidente, il Tesoriere ed il Segretario Generale della Società.

6.6               Al Consiglio Direttivo spetta il compito di individuare, tra i Soci Ordinari o Onorari della S.I.GI., i Delegati Regionali cui affidare la gestione delle attività nelle Sedi regionali.

Art. 7 - Presidente

7.1               Il Presidente ha tutte le funzioni di rappresentanza della Società ed il diritto di firma, che, in caso di necessità, può delegare al Vice Presidente od anche, limitatamente agli atti contabili della normale amministrazione, al Tesoriere od al Segretario Generale.

Come compito particolare, egli presenta all'Assemblea una relazione sui conti consuntivo e preventivo della Società, nonché sul rendiconto patrimoniale.

 7.2               Il Presidente convoca e presiede l'Assemblea dei Soci ed il Consiglio Direttivo: per queste funzioni può essere sostituito, in caso di sua assenza e senza necessità di delega, dal Vice Presidente o, in assenza di questi, dal Consigliere più anziano come socio presente.

 7.3                 Al Presidente sono demandati i compiti esecutivi ed il disbrigo della normale amministrazione.

 7.4                 Il Presidente resta in carica per un mandato. Nel mandato immediatamente successivo continua a far parte del Consiglio Direttivo come membro di diritto.

Art. 8 - Collegio dei Revisori dei Conti

8.1                Collegio dei Revisori dei Conti è costituito da tre membri effettivi e da due supplenti, eletti dall'Assemblea tra i Soci Ordinari, Sostenitori ed Onorari; per tale funzione i Soci Sostenitori, qualora eletti, devono designare un rappresentante permanente. La S.I.GI. non assume responsabilità alcuna circa il Socio collettivo rappresentato.

8.2                Il Collegio ha funzioni di controllo sulla gestione amministrativa della Società ed ogni anno presenta all'Assemblea una propria relazione sui conti consuntivo e preventivo, nonché sul rendiconto patrimoniale.

8.3                L'elezione dei membri del Collegio dei Revisori dei Conti ha luogo in occasione di un'Assemblea straordinaria.

Art. 9 - Delegati Regionali

9.1             I Delegati Regionali provvedono alla gestione delle attività dell'Associazione nell'ambito della propria regione e mantengono i contatti con i soci in conformità alle direttive del Consiglio Direttivo.

9.2               I Delegati Regionali possono partecipare alle riunioni del Consiglio Direttivo, su invito del Presidente, senza diritto di voto.

9.3               Il mandato dei Delegati Regionali scade contemporaneamente al Consiglio Direttivo.

Art. 10 - Quote associative

10.1              Tutti i Soci, tranne i Soci Onorari, sono tenuti a contribuire, con una quota annuale, alle spese di gestione della Società. La quota è intrasmissibile e non è rivalutabile.

10.2            L'ammontare delle quote è stabilito annualmente dal Consiglio Direttivo.

10.3            Eventuali elargizioni possono essere accettate dal Consiglio Direttivo purché non ne derivino vincoli all'attività della Società.

Art. 11 - Rendiconto economico e finanziario. Anno sociale ed esercizio finanziario. Avanzi di gestione, fondi e riserve

11.1          Annualmente dovrà essere redatto un rendiconto economico e finanziario della gestione della S.I.GI.

11.1              L'anno sociale e l'esercizio finanziario della S.I.GI. coincidono con l'anno solare.

11.2              Durante la vita della S.I.GI., gli eventuali avanzi di gestione, fondi o riserve non potranno essere distribuiti agli associati. In caso di scioglimento della S.I.GI. il patrimonio residuale sarà devoluto ad altra Associazione avente finalità analoghe o a fini di pubblica utilità, sentito l’organismo di controllo di cui all’art. 3, comma 190, della Legge 23.12.1996 n. 662, salvo diversa destinazione imposta dalla legge.

Art. 12 - Referendum. Variazioni dello Statuto. Scioglimento dell'Associazione

12.1            È previsto l'istituto del Referendum, specificatamente per stabilire se apportare variazioni dello Statuto o se dar luogo allo scioglimento della Società. Le variazioni dello Statuto e lo scioglimento della Società saranno formalizzate con delibera dell'Assemblea Straordinaria. Il ricorso al Referendum può essere anche richiesto per altri motivi che comportino il giudizio della collettività dei Soci.

Il Referendum è richiesto dal Consiglio Direttivo o, per iscritto, da almeno 1/4 (un quarto) dei Soci aventi diritto al voto.

Il Referendum è indetto dal Presidente.

12.2              Le proposte oggetto del Referendum risultano approvate qualora abbiano raccolto la maggioranza  dei consensi a condizione che i votanti siano più di un terzo degli aventi diritto al voto.

Art. 13 - Regolamento di attuazione

Le modalità di gestione della S.I.GI. in osservanza delle norme statutarie sono precisate da un Regolamento proposto dal Consiglio Direttivo e approvato dall'Assemblea.

Eventuali modifiche del Regolamento saranno attuate con la stessa procedura.